Microsoft Flight Simulator (2020)



Ebbene si, a grande richiesta ritorna il simulatore più apprezzato di tutti i tempi Microsoft Flight Simulator, nel 2020! L’annuncio è stato dato direttamente all’ E3 2019 (Electronic Entertainment Expo 2019).

Sarà disponibile dapprima su Windows 10 con Xbox Game Pass, successivamente per Xbox One / Xbox Scarlett. Il team di sviluppo garantisce che il software offrirà un’esperienza di volo senza precedenti, immersiva e realistica e molta attenzione sarà prestata ai dettagli.

Il tentativo del 2012 con Microsoft Flight non ebbe fortuna e non piacque agli utilizzatori che lo videro fin da subito come un semplice giochino e non come un vero simulatore. ll progetto venne abbandonato il 27 luglio del 2012.

Flight Simulator, uscì nel lontano 1982 e, ai tempi, era una versione per sistemi IBM del simulatore di volo della SubLOGIC. La grafica si presentava come nell’immagine sottostante:

Microsoft Flight simulator 1982
Microsoft Flight simulator 1982

Da allora ne ha fatta di strada e, ad oggi, il software presenta una grafica e degli scenari molto realistici a tal punto che molte nazioni lo hanno utilizzato, e lo utilizzano, per la formazione del personale delle forze armate.

Successivamente uscì Flight Simulator X nel 2006 e, a questa versione, seguì la Steam Edition del 2014.

Ci auspichiamo che la versione in uscita nel 2020 possa essere davvero straordinaria; i presupposti, a quanto pare, ci sono tutti!

Nel video sottostante possiamo vedere il trailer di questa nuova versione in arrivo:

Stando alle promesse della Microsoft, il simulatore offrirà la possibilità di impiegare diversi tipi di velivoli, di progettare piani di volo e anche volare con diverse condizioni atmosferiche.

Gli scenari, inoltre, saranno migliorati grazie all’utilizzo dei dati provenienti dai satelliti e l’impiego dell’intelligenza artificiale di Azure nonchè Texture in 4K.

Phil Spencer (il vice presidente esecutivo di Microsoft gaming) dice che verranno utilizzati 2 Petabyte di dati Geografici per mappare tutto il pianeta con incredibile realismo.

In altre parole, l’equivalente di 2 Petabyte sono 500.000 hard disk da 4 Terabyte ciascuno!

E’ quindi ragionevole pensare che il flusso dei dati che compongono gli scenari, verrà erogato attraverso un servizio cloud (ovveo un server a cui rimarremo collegati durante il gioco).

Nel nuovo MS Flight Simulator, inoltre, le strade saranno popolate con veicoli e l’acqua, nei vari scenari, scorrerà realisticamente. Anche gli alberi saranno molto dettagliati e si avrà la sensazione di volteggiare in un mondo vivo e reale. Ci sarà anche la possibilità di sorvolare oltre 2 milioni di città e più di 40000 aeroporti!

Qui sotto una galleria d’immagini e screenshot che arrivano direttamente dal nuovo simulatore!

Abbiamo anche avuto modo di visionare alcuni video dimostrativi e dobbiamo dire che sono davvero spettacolari, attendiamo istruzioni per poterli pubblicare 😉

Stay Tuned!


Attraverso l’Insider Program il nuovo Flight Simulator supporterà i contenuti della community e mira anche ad ottenere un feedback da parte dei collaboratori.

Il nostro staff è registrato a questo programma e se volete indicarci delle funzionalità che vorreste trovare all’interno del nuovo Flight Simulator, non dovete fare altro che scriverle nei commenti a fondo pagina e noi faremo il possibile per farle pervenire allo staff tecnico che si occupa dello sviluppo del nuovo simulatore di volo!

Tra non molto dovremmo essere in grado di indicarvi i requisiti hardware necessari per l’installazione del software e la sua esecuzione su pc. Sembra anche che il nuovo Microsoft Flight Simulator 2020 supporterà una moltitudine di controller.

Domande e risposte

D: Quando sarà disponibile la versione alpha per i test?
R: E’ prevista per il mese di ottobre 2019

D: Esiste già una roadmap dove è possibile visualizzare le fasi di sviluppo del software?
R: Si, è possibile visualizzarla qui

D: Quali sono i requisiti hardware per far funzionare Flight Simulator su pc?
R: Il team che si occupa dello sviluppo, ha coinvolto i partecipanti al programma insider chiedendo loro di compilare un sondaggio. Nel questionario veniva richiesto di indicare le caratteristiche del proprio hardware al fine di permettere agli sviluppatori di rendere il simulatore compatibile con la maggior varietà possibile di componenti hardware.

D: E’ vero che supporterà le librerie RTX?
Stando ad alcune indiscrezioni, Microsoft Flight Simulator supporterà le librerie RTX in futuro ma non immediatamente al momento del lancio. Al momento non vi sono ancora moltidettagli a riguardo ma possiamo supporre che saranno integrati anche effetti Ray Tracing in real time e DLSS.

D: Sarà adatto a tutti?
Secondo quanto affermato da Jorg Neumann, responsabile del progetto, il titolo sarà fruibile a qualsiasi livello: piloti veri, amanti della simulazione e semplici appassionati del volo e persino dalle persone con disabilità (Microsoft’s Games for Everyone). Inoltre si apprende che: “l’ obiettivo è di rendere più semplice il processo di apprendimento per capire la simulazione” e non sminuirla.

AGGIORNAMENTI

Dalle informazioni pervenuteci segnaliamo che la nuova versione conterrà:

  • Tutte le città del mondo (circa 2.000.000)
  • Tutti gli aeroporti del mondo (più di 45.000)
  • Tutte le strade del mondo
  • Tutte le montagne del mondo

Una mole di dati che, come già accennato equivale a 2 petabyte! Dal punto punto di vista topografico ci aspettiamo un dettaglio mai raggiunto prima; il mondo intero “in scala 1:1”!

Per comprendere quanto sia grande questa quantità di dati, basti immaginare che i Paesi Bassi utilizzano un archivio elettronico di circa 1,5 petabyte in cui sono memorizzati i contenuti radio-televisivi (sia quelli più datati che quelli recenti).

Il volo VFR sarà possibile ovunque!

Con un tale realismo sarà meraviglioso poter effettuare voli VFR con piccoli aeromobili; potremo sorvolare la nostra amata Italia e scommettiamo che arriveranno aerei da tutte le parti del mondo per vedere nel dettaglio: Venezia, Pisa, Firenze, Roma e tutte le altre bellezze del nostro paese!

Intelligenza artificiale (Microsoft Azure) per (ri)creare i dettagli del pianeta!

Il nuovo Microsoft Flight Simulator 2020 utilizzerà l’intelligenza artificiale di Microsoft Azure per:

  • Rilevare tutti gli alberi del mondo
  • Migliorare la generazione degli edifici
  • Aggiungere edifici mancanti
  • Migliorare la qualità delle immagini aeree provenienti dalle mappe Bing

Nuovo video trailer

In questo nuovo video trailer si possono ammirare alcuni aeromobili che probabilmente faranno parte del nuovo simulatore di volo!

Ma quanta banda internet servirà per il nuovo Simulatore di volo?

A questo punto la domanda che tutti si pongono è: se tutta questa mole di dati verrà fornita attraverso lo streaming, di quanta banda avremo bisogno?

Innanzitutto occorre dire che i dati forniti dalle mappe Bing verranno elaborati da Azure al fine di avere un minore impatto a parità di realismo.

In secondo luogo verrà utilizzato uno “streaming adattivo” il quale misurerà l’ampiezza di banda dell’utilizzatore e ne adatterà il flusso di dati. Ne consegue che: maggiore sarà la banda a nostra disposizione e migliore sarà l’esperienza di volo di cui potremmo beneficiare.

Ad ogni modo non preoccupatevi, il team di sviluppo stà lavorando anche ad una versione OFFLINE per chi non può disporre di connessione ad internet dove troveremo un ambiente virtuale molto simile a quello reale e adatto anche ai voli VFR.

-> Sarà inoltre possibile salvare o meglio pre-caricare una determinata area geografica effettuando un “pre-caching” per godere di un’esperienza di volo ai massimi livelli anche in assenza di connessione ad internet!

Avremo inoltre a disposizione dati fotogrammetrici di oltre 400 città e Capitali importanti del mondo per un ulteriore realismo mai raggiunto prima. Sono stati curati i dettagli inerenti le strade di asfalto, le sterrate, i prati, i fiumi, laghi, il mare e gli effetti del vento e delle ombre sugli stessi. Strade e grattacieli saranno anche illuminati in modo simile a quanto accade nella realtà.

Qui sotto alcune spettacolari immagini tratte dal simulatore:

Questo è il mondo nel nuovo Flight Simulator 🙂

Incrociamo le dita e speriamo che vengano mantenute tutte queste belle promesse!


NEWSLETTER E NOVITA'!

Iscriviti alla nostra newsletter e unisciti agli altri 2426 iscritti! Con l'iscrizione accetti la nostra Privacy Policy.





12 Comments on “Microsoft Flight Simulator (2020)”

  1. Sarà che ne sentivo la mancanza e sarà che di simulatori di volo veri ormai non ne vengono sviluppati più, ma io sono felicissimo di questa bella notizia! Attendo impaziente

  2. Io vorrei che nel nuovo simulatore ci fosse una scuola di volo che ti accompagna passo a passo verso l’apprendimento di tutti i segreti del volo, dal rullaggio al decollo fino all’atterraggio. grazie e complimenti per il sito.

  3. Nel nuovo flight simulator mi piacerebbe che si potesse volare in rete come su ivao o ancor meglio che ci fosse un integrazione completa con ivao.

    Ciao e grazie per le informazioni

  4. In passato ho sognato di diventare pilota con la versione 98 (che bei tempi!) credo sarà meraviglioso poter sperimentare ancora quelle emozioni!!

  5. Molto interessante il nuovo simulatore… mi piacerebbe però che venissero mantenute interamente le possibilità del pilotaggio, che non sia soltanto un bel gioco ma che ci si possa cimentare in una vera esperienza di volo.

    Aggiungerei anche delle sessioni di training per i principianti dove si possa imparare passo a passo come pilotare un aeromobile.

    Bravi, bel sito.

    1. Se utilizzi un volantino o un joystick puoi utilizzare piccoli aeromobili e non ti servono grandi conoscenze per iniziare a volare e divertirsi un po’ anche perchè potrai volare “a vista” e dopo aver fatto un po’ di pratica riuscirai anche ad atterrare senza troppe difficoltà. Coni grandi aeromobili è un po’diverso, qualche conoscenza di base devi averla. Il consiglio è di iniziare cercando informazioni su come effettuare il decollo, l’atterraggio e come localizzare/dirigersi verso un aeroporto. PEr il resto ci vuole tempo e passione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.