Microsoft Flight Simulator (2020)



Ebbene si, a grande richiesta ritorna il simulatore più apprezzato di tutti i tempi Microsoft Flight Simulator, nel 2020! L’annuncio è stato dato direttamente all’ E3 2019 (Electronic Entertainment Expo 2019).

Sarà disponibile dapprima su Windows 10 con Xbox Game Pass, successivamente per Xbox One / Xbox Scarlett. Il team di sviluppo garantisce che il software offrirà un’esperienza di volo senza precedenti, immersiva e realistica e molta attenzione sarà prestata ai dettagli.

Il tentativo del 2012 con Microsoft Flight non ebbe fortuna e non piacque agli utilizzatori che lo videro fin da subito come un semplice giochino e non come un vero simulatore. ll progetto venne abbandonato il 27 luglio del 2012.

Flight Simulator, uscì nel lontano 1982 e, ai tempi, era una versione per sistemi IBM del simulatore di volo della SubLOGIC. La grafica si presentava come nell’immagine sottostante:

Microsoft Flight simulator 1982
Microsoft Flight simulator 1982

Da allora ne ha fatta di strada e, ad oggi, il software presenta una grafica e degli scenari molto realistici a tal punto che molte nazioni lo hanno utilizzato, e lo utilizzano, per la formazione del personale delle forze armate.

Successivamente uscì Flight Simulator X nel 2006 e, a questa versione, seguì la Steam Edition del 2014.

Ci auspichiamo che la versione in uscita nel 2020 possa essere davvero straordinaria.

Nel video sottostante possiamo vedere il trailer di questa nuova versione in arrivo:

Stando alle promesse della Microsoft, il simulatore offrirà la possibilità di impiegare diversi tipi di velivoli, di progettare piani di volo e anche volare con diverse condizioni atmosferiche.

Gli scenari, inoltre, saranno migliorati grazie all’utilizzo dei dati provenienti dai satelliti e l’impiego dell’intelligenza artificiale di Azure nonchè Texture in 4K.

Phil Spencer (il vice presidente esecutivo di Microsoft gaming) dice che verranno utilizzati 2 Petabyte di dati Geografici per mappare tutto il pianeta con incredibile realismo.

In altre parole, l’equivalente di 2 Petabyte sono 500.000 hard disk da 4 Terabyte ciascuno!

E’ quindi ragionevole pensare che il flusso dei dati che compongono gli scenari, verrà erogato attraverso un servizio cloud (ovveo un server a cui rimarremo collegati durante il gioco).

Qui sotto una galleria d’immagini e screenshot che arrivano direttamente dal nuovo simulatore!

Abbiamo anche avuto modo di visionare alcuni video dimostrativi e dobbiamo dire che sono davvero spettacolari, attendiamo istruzioni per poterli pubblicare 😉

Stay Tuned!

Attraverso l’Insider Program il nuovo Flight Simulator supporterà i contenuti della community e mira anche ad ottenere un feedback da parte dei collaboratori.

Il nostro staff è registrato a questo programma e se volete indicarci delle funzionalità che vorreste trovare all’interno del nuovo Flight Simulator, non dovete fare altro che scriverle nei commenti a fondo pagina e noi faremo il possibile per farle pervenire allo staff tecnico che si occupa dello sviluppo del nuovo simulatore di volo!

Tra non molto dovremmo essere in grado di indicarvi i requisiti hardware necessari per l’installazione del software e la sua esecuzione su pc. Sembra anche che il nuovo Microsoft Flight Simulator 2020 supporterà una moltitudine di controller.



5 Comments on “Microsoft Flight Simulator (2020)”

  1. Sarà che ne sentivo la mancanza e sarà che di simulatori di volo veri ormai non ne vengono sviluppati più, ma io sono felicissimo di questa bella notizia! Attendo impaziente

  2. Io vorrei che nel nuovo simulatore ci fosse una scuola di volo che ti accompagna passo a passo verso l’apprendimento di tutti i segreti del volo, dal rullaggio al decollo fino all’atterraggio. grazie e complimenti per il sito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.